Sono stati pubblicati sul BUR n. 32 del 16 agosto 2016 gli Avvisi Pubblici esplorativi della Misura 16 – Cooperazione.

Di seguito gli estratti degli Avvisi:

“Avviso esplorativo finalizzato all’attuazione della sottomisura 16.0 – Valorizzazione delle filiere agroalimentari”

Obiettivi Raccogliere documenti di analisi aventi la finalità di accrescere la competitività, la sostenibilità e il peso contrattuale dei comparti produttivi lucani attraverso l’approccio di filiera, anche  multicomparto
Destinatari

 

Le aggregazioni composte da imprese operanti nei settori agricolo, forestale e della filiera alimentare. Possono, altresì, partecipare a tale aggregazione soggetti operanti in altri settori, se la loro partecipazione è funzionale alla realizzazione di un’analisi più completa.
Attività Le aggregazioni dovranno predisporre, secondo quanto indicato nell’allegato “B”, un documento di analisi che, a partire dai fabbisogni delle aziende partecipanti e/o rappresentate, preveda ipotesi di sviluppo finalizzate alla valorizzazione di una filiera agroalimentare.
Contenuti della proposta progettuale

Il documento di analisi che le aggregazioni destinatarie dell’avviso esplorativo dovranno presentare, deve contenere i seguenti aspetti:

–          analisi del contesto e del mercato di riferimento, comprensiva di analisi SWOT;

–          possibili ipotesi di sviluppo;

–          obiettivi e risultati attesi di tali ipotesi;

–          valutazione ex ante di impatto sul contesto;

–          elenco dei soggetti potenziali partecipanti, con i rispettivi ruoli e responsabilità;

–          elenco dei fabbisogni dei singoli partecipanti;

–          tempistica di svolgimento delle ipotesi di sviluppo;

–          budget complessivo stimato per il soddisfacimento dei fabbisogni evidenziati;

–          ipotesi di eventuali attività di formazione e servizi di consulenza connesse alle ipotesi di sviluppo.

Presentazione del documento di analisi L’aggregazione dovrà presentare la propria richiesta di partecipazione secondo l’allegato “A”, corredata del documento di analisi predisposto secondo l’allegato “B”. Il tutto dovrà essere presentato all’Autorità di Gestione del PSR Basilicata 2014-2020, esclusivamente mediante posta certificata, entro e non oltre il 60° giorno dalla data di pubblicazione sul BUR del presente Avviso esplorativo.
Verifica e condivisione risultati Entro 30 giorni dalla scadenza dei termini, l’Autorità di Gestione del PSR procederà all’esame dei documenti di analisi pervenuti. Entro il termine massimo di ulteriori 30 giorni, l’AdG del PSR procederà alla convocazione di un evento di livello regionale, rivolto agli operatori dei settori agricoli, forestali e della filiera alimentare, e loro rappresentanti, attivi sul territorio regionale. Successivamente, in presenza di elementi positivi emersi, si procederà alla pubblicazione di uno più bandi a valere sulla sottomisura 16.0.

 

“Avviso esplorativo finalizzato all’attuazione della sottomisura 16.1 – Sostegno per la costituzione e gestione dei Gruppi Operativi PEI e sottomisura 16.2 – Sostegno a progetto pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie”

Obiettivi

Raccogliere documenti di analisi, anche su scala interregionale, aventi una delle due seguenti finalità: · promuovere, nel settore agricolo, forestale e nella filiera alimentare, l’applicazione/introduzione di innovazioni conseguenti ad attività di ricerca e sperimentazione avviate in passato, a partire da quelle risultanti dal precedente periodo di programmazione comunitaria 2007/2013 · stimolare l’avvio di nuove i ricerca e sperimentazioni nell’ambito della “Strategia Regionale per l’Innovazione e la Specializzazione Intelligente 2014-2020” (S3 Basilicata), con riferimento all’Area “Bio economia” ed ai suoi ambiti applicativi prioritari

Destinatari

 

Le aggregazioni composte da imprese operanti nei settori agricolo, forestale e della filiera alimentare, nonché da soggetti pubblici e privati che si occupano della ricerca e del trasferimento tecnologico connesso a tali settori. Possono, altresì, partecipare a tale aggregazione soggetti operanti in altri settori, se la loro partecipazione è funzionale alla realizzazione dell’idea progettuale. Ogni aggregazione deve essere composta da almeno n. 2 soggetti, uno dei quali espressione della ricerca, l’altro del mondo delle imprese operanti in uno dei settori sopra indicati. L’aggregazione così composta dovrà presentare una idea progettuale condivisa, che risponda agli obiettivi del presente avviso esplorativo

Attività

Le aggregazioni dovranno predisporre, secondo quanto indicato nell’allegato “B” ed a partire dai fabbisogni delle aziende partecipanti e/o rappresentate, un documento di analisi, finalizzato: 1. all’applicazione/introduzione di innovazioni derivanti da ricerche e sperimentazioni mature, con alta possibilità di attecchimento nel contesto aziendale e settoriale considerato. Nell’allegato “C” sono riportate alcune delle applicazioni disponibili su base regionale e nazionale;

2. all’avvio di nuove attività di ricerca e relativa sperimentazione con riferimento ambiti applicativi prioritari previsti nell’area di specializzazione “bioeconomia” della S3 Basilicata per la successiva applicazione nell’ambito del PSR Basilicata 2014-2020.

Contenuti della proposta progettuale

Il documento di analisi che le aggregazioni destinatarie dell’avviso esplorativo dovranno presentare, deve contenere i seguenti aspetti:

-descrizione della composizione dell’aggregazione e delle ragioni che hanno condotto alla definizione della stessa;

-possibili ipotesi di sviluppo, con specifico riferimento: 1. alle applicazioni ed alle innovazioni suscettibili di introduzione; 2. a nuove potenziali applicazioni da sperimentare per il successivo inserimento nei settori agricoli, forestali e della filiera alimentare;

-analisi dell’impatto atteso, sia in riferimento alla situazione esistente, sia in riferimento ai futuri investimenti di cui dovranno farsi carco le aziende per introdurre innovazioni nel proprio ciclo produttivo;

-trasferimento delle innovazioni ad altri soggetti;

-disseminazione dei risultati;

-budget complessivo stimato per la realizzazione delle ipotesi di sviluppo

Presentazione del documento di analisi

L’aggregazione dovrà presentare ila propria richiesta di partecipazione secondo l’allegato “A”, corredata del documento di analisi predisposto secondo l’allegato “B”. Il tutto dovrà essere presentato all’Autorità di Gestione del PSR Basilicata 2014-2020, esclusivamente mediante posta certificata, entro e non oltre il 60° giorno dalla data di pubblicazione sul BUR del presente Avviso esplorativo.

Verifica e condivisione risultati

Entro 30 giorni dalla scadenza dei termini di cui al precedente punto, l’Autorità di Gestione del PSR procederà all’esame dei documenti di analisi pervenuti.

Entro il termine massimo di ulteriori 30 giorni, l’AdG del PSR procederà alla convocazione di un evento di livello regionale, rivolto agli operatori dei settori agricoli, forestali e della filiera alimentare, e loro rappresentanti, attivi sul territorio regionale.

Successivamente, in presenza di elementi positivi emersi, si procederà alla pubblicazione di uno più bandi a valere sulle sottomisure 16.1 e 16.2.