In relazione ai lavori per il completamento dello schema idrico Basento-Bradano e di sistemazione irrigua del Distretto G nell’area di Genzano, il Presidente della Sezione Edile di Confapi Potenza Rocco Di Giuseppe esprime particolare soddisfazione per la firma del contratto tra la stazione appaltante e la ditta aggiudicataria  D’Agostino Costruzioni.

Evitato il pericolo del disimpegno delle risorse, così come confermato due giorni fa dal Sottosegretario alle Infrastrutture Umberto Del Basso De Caro, si è conclusa positivamente una vicenda caratterizzata, per circa un quinquennio, dalla consueta carenza di certezza del diritto e da lungaggini burocratico-amministrative, in spregio alle evidenti ripercussioni economiche negative per l’intero territorio interessato dalle opere.

Un particolare apprezzamento va fatto al proficuo lavoro svolto nell’ambito dell’Osservatorio regionale delle opere pubbliche, frutto dell’impulso e del nuovo taglio fortemente operativo voluto dall’Assessore alle Infrastrutture Benedetto. L’impegno profuso da tutti i componenti dell’Osservatorio ovvero associazioni datoriali, sindacali, ordini professionali e uffici dipartimentali, ha permesso di imprimere finalmente una accelerazione alle procedure amministrative propedeutiche alla stipula del contratto evitando l’apertura di eventuali ed ulteriori contenziosi: questo il risultato di una serie costante di incontri programmati e svolti nel corso degli ultimi due mesi.

Il ruolo dell’Osservatorio diventa fondamentale in un periodo particolarmente difficile per l’economia lucana, soprattutto nel settore delle costruzioni, che negli ultimi anni, ha vissuto una crisi senza precedenti. È compito di tutti noi, ha affermato Di Giuseppe, mettere in campo ogni sforzo perché tutte gli appalti che interessano il territorio regionale, non ancora avviati, siano sbloccati al più presto andando ad esaminare ed eventualmente risolvere tutti i motivi ostativi alla loro cantierizzazione. Ritengo che il ruolo dell’Osservatorio, rinnovato nell’efficacia della sua funzione e nell’approccio metodologico e risolutivo delle istanze da parte dell’Assessore Benedetto rappresenti concretamente la giusta sintesi delle buone pratiche di concertazione tra Amministrazioni, settore imprenditoriale e parti sociali al fine di determinare scelte rapide e condivise in materia di programmazione e realizzazione delle opere pubbliche regionali.

Rassegna stampa