Si informa che l’Inps ha pubblicato la circolare che attua la nuova Garanzia Giovani, incentivo per le assunzioni effettuate in Italia per migliorare i livelli occupazionali dei giovani che non siano inseriti in un percorso di studio o formazione. L’agevolazione, che prevede lo stanziamento di 200 milioni di euro, premia i datori di lavoro che, senza obblighi o vincoli legali o contrattuali, assumono nell’intero territorio nazionale, a esclusione della Provincia autonoma di Bolzano, giovani tra i 16 e i 29 anni di età. L’incentivo spetta per le assunzioni, anche a scopo di somministrazione, a tempo determinato di durata pari o superiore a sei mesi, e per quelle a tempo indeterminato, inclusi i rapporti di apprendistato professionalizzante. Il bonus è fruibile in 12 quote mensili a partire dalla data di assunzione del lavoratore e riguarda:

  • il 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di 4.030 euro annuali per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo determinato (comprese le proroghe);
  • la contribuzione previdenziale a carico dei datori di lavoro nella misura massima di 8.060 euro annuali per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato.

I rapporti di lavoro devono essere instaurati nel corso del 2017 ed è prevista la possibilità di recuperare, per i datori di lavoro che ne abbiano diritto, le quote di incentivo relative ai mesi precedenti la pubblicazione della circolare e la piena operatività delle procedure telematiche.

Circolare numero 40 del 28-02-2017